Il comune di Fogliano Redipuglia, in provincia di Gorizia, ospiterà sabato 28 e domenica 29 luglio l’Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo 2018

Stamane, in via del Sale a Udine, sede dell’Ente Friuli nel Mondo, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della XV Convention e dell’Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo 2018.

Friuli nel Mondo ha scelto un luogo simbolo, storico ed evocativo della regione per organizzare sabato 28 e domenica 29 luglio 2018 la sua grande kermesse estiva. Per la regola dell’alternanza la scelta cade il prossimo anno in provincia di Gorizia e sarà dunque il Comune di Fogliano Redipuglia ad abbracciare i corregionali emigrati che rientreranno in patria per l’occasione.

Fogliano Redipuglia ospiterà per la prima volta l’evento che raccoglie migliaia di Friulani appartenenti ai 150 Fogolârs sparsi nel mondo.

Il presidente Adriano Luci ha sottolineato con soddisfazione l’accordo raggiunto con il sindaco Antonio Calligaris: “Ci sembrava doveroso, in vista del Centenario della Grande Guerra, dare un valore aggiunto al nostro tradizionale incontro dei friulani nel mondo scegliendo un luogo simbolo e testimone storico della nostra patria. Durante la conferenza stampa dell’evento sono stati condivisi tutti i dettagli logistici e, soprattutto, gli obiettivi della manifestazione, primo fra tutti, alla luce della ricorrenza del centenario della Grande Guerra nel 2018, il recupero della memoria storica da condurre attraverso la riscoperta e la valorizzazione di un grande percorso non solo storico ma anche culturale e territoriale. Inoltre il Sacrario è custode e testimone di immensi sacrifici fatti anche da padri e nonni di molti friulani che vivono oggi al di fuori dei confini regionali”.

L’iniziativa, che prevede sabato 28 luglio lo svolgimento della XV Convention e domenica 29 l’Incontro Annuale, vedrà coinvolta anche l’Associazione dei Giuliani nel Mondo ed è stata illustrata dal presidente Adriano Luci e dal sindaco Antonio Calligaris, pronto ad accogliere le centinaia di emigrati friulani che giungeranno dall’Italia e dai vari continenti. “Il territorio di Fogliano Redipuglia – sottolinea il sindaco Antonio Calligaris – rappresenta uno dei punti nevralgici del Friuli storico. Redipuglia è custode di un patrimonio, oltre che per tutti gli italiani, per i milioni di friulani sparsi nel mondo e loro discendenti. Il Sacrario e Redipuglia sono legati indissolubilmente agli avvenimenti della Grande Guerra e sono l’emblema di un sentimento comune. Per noi è motivo di orgoglio che l’Ente Friuli nel Mondo abbia scelto questo luogo per radunare i friulani che vivono in Italia e all’estero, soprattutto nel 2018, anno di particolare rilievo per la ricorrenza dei 100 anni della Prima Guerra Mondiale”.

L’iniziativa si svolgerà nella cornice monumentale del Sacrario di Redipuglia, cimitero militare realizzato sulle pendici del monte Sei Busi, inaugurato nel 1938 e dedicato alla memoria di oltre 100.000 soldati italiani caduti durante la Prima Guerra Mondiale. Il monumento è il fulcro di un parco commemorativo di oltre cento ettari che comprende una parte del carso goriziano-monfalconese, teatro delle durissime battaglie dell’Isonzo. Il direttore del Sacrario di Redipuglia, il tenente colonnello Norbert Zorzitto ha commentato così l’evento: “Siamo ben lieti di poter accogliere la comunità friulana nel contesto del Sacrario in occasione di questa importante ricorrenza del Centenario”.

Prossimamente sarà annunciato il tema della XV Convention e ufficializzato il programma della manifestazione.

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.