I 40 anni del Fogolâr di Verona

SOLIDARIETÀ E VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE REGIONALI

I 40 anni del Fogolâr Furlan di Verona sono stati festeggiati venerdì 7 aprile alla presenza del presidente dell’Ente Friuli nel Mondo Adriano Luci che ha sottolineato: “L’Ente Friuli nel Mondo vuole dare continuità al grande lavoro fatto dai sodalizi presenti in Italia e nel mondo e affiancare i giovani che prendono il testimone per portare avanti, con impegno, il lavoro svolto da chi li ha preceduti. Affiancheremo e sosterremo le nuove generazioni per centrare nuovi obiettivi”.

Vista l’importante vetrina di Vinitaly, il presidente del Fogolâr Furlan di Verona Enrico Ottocento, ha invitato alla serata anche alcuni imprenditori friulani nel settore vinicolo ed enogastronomico, ricordando che il Friuli, in questo campo, rimane sotto i riflettori.

“Verona è sede storica della vetrina internazionale Vinitaly – sottolinea il presidente del Fogolâr Furlan di Verona Enrico Ottocento – dove confluiscono migliaia di produttori ed esperti dell’enologia mondiale. La presenza qualificata dei produttori ed esperti friulani è notevole e ben supportata dalla Regione Fvg. Riteniamo, come sodalizio friulano in Veneto, che si può lavorare maggiormente in questo senso sviluppando ulteriori iniziative di marketing e immagine a contorno di Vinitaly, come altre regioni già fanno. È con questa idea che, con i nostri modesti mezzi, siamo partiti sei anni fa con La serata enogastronomica friulana, per valorizzare e promuovere i nostri bravi vignaioli ma anche le eccellenze gastronomiche della regione convinti che questo sia uno degli obiettivi che un moderno Fogolâr Furlan si deve porre”.

Quest’anno, tra gli altri, erano presenti il produttore Dario Ermacora Presidente regionale Coltivatori FVG e del consorzio produttori FCO, Franco Toros e Luigi Faleschini di Pontebba.
Il Fogolâr Furlan è presente a Verona dal 1977 e come gli altri 158 sodalizi dell’Ente Friuli nel Mondo, svolge attività culturali, ricreative, di intrattenimento e di promozione sociale rivolte ai soci friulani e veronesi. Tra le finalità istituzionali non poteva mancare la promozione e la valorizzazione del territorio, dei prodotti tipici e della enogastronomia d’eccellenza della Regione di origine in questa speciale occasione dove in fiera approdano migliaia di appassionati e addetti ai lavori del settore.

Nel corso dell’evento è stato anche ricordato il lavoro di Marco Ottocento, figlio del presidente del Fogolâr Furlan di Verona che ha ricevuto un encomio dal presidente della Repubblica per il lavoro svolto con la sua associazione La Fondazione Più di un Sogno Onlus che si propone finalità di solidarietà nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, della beneficenza e della tutela dei diritti civili. Rivolge le proprie attività a persone con disabilità intellettiva e sindrome di Down di ogni fascia d’età, dalla nascita all’età adulta, e alle loro famiglie attraverso un Progetto di Vita che comprende tutti gli aspetti dell’esistenza umana.

 

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.