4° Concorso di Poesia in Lingua Friulana bandito dalla Pro Loco di Pasian di Prato

Attingere al pozzo antico un’acqua buona per la sete di oggi e del futuro: questa è una formula atta a suggerire il significato dell’ormai consolidato concorso di poesia in friulano, bandito dalla Pro Loco di Pasian di Prato, con scansione biennale.
L’appuntamento offre un cordiale e amichevole banco di prova critico a quei poeti che dalla vena profonda della materna lingua, dalla lingua della confidenza e della memoria, traggono sostanza e misura del loro canto.
Tradizione e innovazione coesistono nell’uso poetico dei dialetti e degli idiomi minori. Se questa consapevolezza viene acquisita, la conseguenza è che nei testi più ispirati il messaggio sempre si eleva alla dimensione universale proprio tramite l’inconfondibile tipicità linguistica del sigillo da cui i versi prendono la loro forma.
La Pro Loco di Pasian di Prato, fuor d’ogni presunzione, rivendica a sé il merito di giovare all’arte con questa e altre simili iniziative, convinta del resto che tra i suoi molteplici obiettivi ci sia anche quello di favorire la comunicazione di significative esperienze e di sollecitare ogni forma di dialogo che giovi a crescere in civiltà e a utilmente avanzare nella conoscenza delle nostre ragioni di vita.

Pro Loco Pasian di Prato

Regolamento del concorso

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.