Antologia sonora

Le trasmissioni radiofoniche per gli emigrati

L’Ente Friuli nel mondo dal dicembre 1952 e per oltre venticinque anni ha irradiato sulle frequenze della  RAI  proprie trasmissioni radiofoniche intitolate Friuli nel Mondo e dedicate ai corregionali emigrati in Italia e all’estero. Negli anni cinquanta le produzioni radiofoniche erano appannaggio esclusivo dell’Ente Radiofonico Nazionale e di pochi soggetti istituzionali indipendenti dotati di specifica autorizzazione. Il 25 dicembre del 1952 venne messa in onda dalla stazione RAI di Roma 2, in onde corte, la prima Trasmissione Radio per gli emigrati. Da allora e fino al 1980 l’Ente Friuli nel Mondo ha curato direttamente 290 trasmissioni della durata di circa 15 minuti l’una, (più di 70 ore in totale di ascolto) programmate una volta al mese soprattutto in direzione del Nord e Sud America, dell’Australia e parzialmente dell’Europa.

L’impianto redazionale fu realizzato, anche con l’apporto di mezzi propri, da curatori appartenenti all’Ente Friuli nel Mondo. La RAI partecipò attivamente, in virtù di una convenzione, con la fornitura delle squadre tecniche “in esterna”  (troupes composte da tecnici ed una macchina giardinetta attrezzata per le riprese/registrazioni sul campo) ed  “in studio” con la fornitura di speakers per la lettura dei testi e la messa a disposizione delle attrezzature professionali e tecnici per il montaggio dei “pezzi” registrati, l’inserimento delle sigle di testa e coda, la messa in onda  delle trasmissioni.

Il tema sempre trattato è stato il rapporto tra l’emigrato e la sua terra di origine, il Friuli, nella continua ricerca di creare intorno allo stesso, pur nella distanza e  tra le diverse abitudini e modelli di vita, il senso della famiglia (esaltando l’immagine del Fogolâr di casa eletto come simbolo del luogo di aggregazione familiare), e di favorire il mantenimento e la dimestichezza con la parlata di famiglia, la lingua friulana.

L’intera produzione radiofonica è stata suddivisa per argomenti in quattro gruppi tematici principali curati da Chino Ermacora, Ermete Pellizzari, Ottorino Burelli e Ottavio Valerio:
– Eventi, ricordi e cerimonie (70 trasmissioni)
– Letteratura friulana (42 trasmissioni)
– Luoghi e paesi (26 trasmissioni)
– Appuntamenti musicali: musica colta, Villotte e canto popolare (120 trasmissioni), canzoni (148 trasmissioni).

ing Valentino ValerioDedichiamo l’Antologia Sonora alla memoria del nostro collaboratore ing. Valentino Valerio, scomparso il 7 luglio 2012. E’ grazie alla sua passione per le tradizioni e la cultura friulana e all’impegno che ha sempre contraddistinto la sua famiglia nei riguardi dei friulani emigrati in Italia e nel mondo, se le 286 Trasmissioni Radiofoniche che l’Ente Friuli nel Mondo ha prodotto con la collaborazione ed assistenza tecnica della RAI sono disponibili in modalità digitale per tutti i nostri utenti nel mondo.

Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.