Elezioni europee 2019 – domenica 26 maggio

Domenica 26 maggio si vota per il Parlamento europeo. Come di consueto, i seggi saranno aperti dalle ore 7 alle ore 23.

Ma chi può votare le elezioni europee in Italia?

In Italia possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio Comune che avranno compiuto 18 anni entro il 26 maggio 2019. Questi voteranno presso la sezione e il numero di seggio riportati nella propria scheda elettorale.

Elezioni europee 2019: voto in Italia e negli altri paesi membri.

Possono votare allo stesso modo anche i cittadini di un altro paese membro dell’Unione europea che, essendo residenti in Italia, ne fanno richiesta. Questi dovranno registrarsi al voto entro il 25 febbraio 2019 presentando al sindaco del comune italiano di residenza una domanda per l’iscrizione nell’apposita lista elettorale aggiunta.

Gli elettori italiani che risiedono negli altri Stati membri dell’Unione europea possono votare per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia. Per farlo, dovranno recarsi presso le sezioni elettorali appositamente istituite, per esempio presso i consolati d’Italia, gli istituti di cultura, le scuole italiane.

Stessa possibilità è concessa ai cittadini italiani che si trovino temporaneamente in altri Paesi membri dell’Ue per motivi di lavoro o studio nonché agli elettori familiari con essi conviventi. I predetti elettori devono inviare al Consolato competente, entro il 7 marzo 2019, apposita domanda diretta al sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per il successivo inoltro al Ministero dell’interno. Qualora tali elettori rientrino in Italia, possono esprimere il voto presso la sezione nelle cui liste sono iscritti. Per farlo devono comunicare al Sindaco del loro comune, entro la data della votazione, che intendono votare nel comune stesso.

Votando all’estero presso le sezioni elettorali istituite dagli Uffici Consolari, si vota per le liste dei candidati italiani presentate nella circoscrizione alla quale appartiene il Comune di iscrizione elettorale del votante.

Elezioni europee 2019: voto degli italiani residenti in paesi extraeuropei.

I cittadini italiani residenti nei Paesi extra europei possono votare per i rappresentanti italiani al Parlamento europeo presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia. Devono, cioè, rientrare in Italia.

Il doppio voto è vietato. Se si vota a favore di un candidato italiano, non si potrà esprimere il voto anche per il candidato locale.

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.