Il Centro Friulano di Mendoza accoglie la spedizione goriziana sull’Aconcagua

Claudio Bravin incontra i 5 alpinisti

 

È rientrato a Gorizia il gruppo dei cinque
alpinisti che lo scorso 22 dicembre erano partiti alla volta del monte
Aconcagua in Argentina, anche detto “Sentinella Bianca”, che con i suoi 6.962
metri domina il continente americano e l’intero emisfero australe. Dopo un
lungo trekking di avvicinamento al campo base situato a 4.200 metri di
altitudine, il gruppo ha iniziato il percorso di acclimatamento con la
progressiva salita ai campi superiori (campo 1 – 5.000 m, campo 3 – 5.600 m e campo
Colera – 6.000 m. s.l.m.m.) portando in quota il materiale necessario alla spedizione.
I cinque ragazzi hanno intrapreso l’ascensione in totale autonomia senza
l’ausilio di guide e portatori e senza il supporto logistico delle locali
agenzie legate al turismo della montagna. Il programma iniziale prevedeva il
raggiungimento della cima affrontando la così detta “Via diretta dei Polacchi”,
meno frequentata per le maggiori difficoltà alpinistiche. Dopo un’attenta
valutazione delle non ottimali condizioni del ghiacciaio detto “dei Polacchi”
su cui si sarebbe dovuto sviluppare il percorso, e anche grazie al confronto
con altri alpinisti presenti ai campi, il gruppo ha quindi deciso di
intraprendere una via alternativa conosciuta come “Falso dei Polacchi”. Durante
l’ascensione due componenti del gruppo hanno purtroppo sofferto delle
conseguenze dell’altitudine, che li ha costretti a fermarsi a quota 6.000
metri; altri due hanno ritenuto opportuno interrompere la salita a soli 200
metri dalla vetta per poter gestire in sicurezza il lungo e faticoso rientro al
campo Colera. Alle ore 13:30 del 4 gennaio 2013 la cima dell’Aconcagua è stata
quindi raggiunta dal solo Michele Persoglia che dopo la foto di rito si è
ricongiunto ai compagni per la notte.

 

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.