Il Friuli Venezia Giulia incontra il resto d’Italia

Evento speciale nella Casa delle Regioni di Roma.

Il Fogolâr Furlàn presenta le eccellenze e il Premio Internazionale Doc Italy.

ROMA. Giovedì 23 giugno nella Casa delle Regioni che ospita l’UnAR (Unione delle associazioni regionali) a Roma, in collaborazione con il Fogolâr Furlàn della capitale sarà presentato il Premio internazionale Doc Italy che verrà assegnato ad alcune eccellenze friulane nel corso della manifestazione “Il Friuli-Venezia Giulia incontra il resto d’Italia“.
Camilla Nata e Anthony Peth effettueranno una carrellata sulla varietà dei paesaggi friulani a cui corrisponde un patrimonio culturale altrettanto ricco e variegato, una storia complessa segnata dalla confluenza di diverse etnie. Il Premio Doc Italy Friuli mira a sottolineare e dare giusto rilievo a queste straordinarie ricchezze. Un’importante vetrina tra passato e presente, tra la storia millenaria, tradizioni, arte, sapori e tesori con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo turistico del territorio.
Saranno premiati: il Comitato di San Floriano per il prestigioso Ciclo decennale di Mostre ad Illegio “Coniugazione di Fede ed Arte” curate da don Alessio Geretti e don Angelo Zanello; il presidente Nassimbeni per la Società Helica di Amaro, esempio di imprenditoria e front end tecnologico; Benito Zollia, presidente della Brovedani Group spa di San Vito al Tagliamento, per gli alti contenuti innovativi nel campo della meccanica fine; Marisa Plos di Gemona, scultrice e ceramista, per il valore dimostrato nell’artigianato friulano e, infine, Tiziana Bagatella, attrice e doppiatrice. Nella realizzazione dell’evento è stato determinante il sostegno dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale.
Nell’ambito dell’evento sarà, inoltre, proiettato il docufilm della “Promo Turismo FVG”, sarà presentato il Premio UnAR-DOC Italy e verrà illustrata la collezione di incisioni dell’architetto Giuliano Bertossi, socio del sodlaizio.
Il Fogolâr Furlàn di Roma, che ha sede all’UnAR, nel corso dell’assemblea delle Associazioni regionali ha recentemente eletto i nuovi organi viste le dimissioni irrevocabili presentate dal presidente in carica Pasquale Mastracchio. I rappresentanti delle ventidue associazioni presenti hanno eletto segretario generale Enzo Annichiarico e, all’unanimità, presidente Francesco Pittoni, che già guida il Fogolâr Furlàn della capitale. Il sodalizio, legato all’Ente Friuli nel Mondo, è presente a Roma dal 1946 e rappresenta un importante punto di riferimento.
Per ulteriori informazioni relative all’evento scrivere a comunicazionecasadelleregioni@gmail.com, chiamare il 389-1337765 o consultare i siti web www.casadelleregioni.it e www.docitaly.net

 

Francesco Pittoni
Laureato in Ingegneria Chimica presso l’Università della Sapienza di Roma nel 1970 , si è specializzato presso l’Institute Français du Pétrole di Parigi.
Ha svolto attività di progettazione, gestionale e commerciale nel settore impiantistico ed infrastrutturale in Europa, America del Sud, Africa, Medio Oriente ed Asia. Ha collaborato con General Contractors sia privati che pubblici per la realizzazione di grandi opere tra cui 3 progetti strategici in Libia , reti di pipelines (di cui 1.800 km in Nigeria), impianti petrolchimici, siderurgici ed opere infrastrutturali .Tra queste ultime è stato responsabile, nel 1997, di una fase della realizzazione in Danimarca dello Storebealt Brige che fu il ponte con la campata sospesa più lunga al mondo con i suoi 1.690 metri. Dal 2001 al 2007 ha operato nel Gruppo FS prima come Direttore di Progetto dell’Alta Velocità Bologna – Firenze – Roma, poi come Referente degli Appalti dell’Area Nord Est . Ha svolto attività nell’ambito di arbitrati internazionali. È stato Direttore Generale della Società AXOM, Contractor nell’area petrolifera di Pointe Noire (Repubblica del Congo) dove tuttora opera come consulente.
Oggi è Vice Presidente del Comitato Nazionale Italiano della Manutenzione , organismo designato dal Ministero delle Attività Produttive (www.cnim.it) a diffondere la cultura e la qualità della manutenzione nei settori dell’industria, delle infrastrutture e dei patrimoni immobiliari. È socio del “Fogolâr Furlàn di Roma” da più di 45 anni, consigliere da 20 e ne è attualmente il presidente.

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.