Matrimonio

Come fare per contrarre matrimonio consolare?


Il matrimonio consolare, di norma, è celebrato quando gli sposi non hanno la cittadinanza del Paese in cui si trova l’Ufficio consolare.

Il cittadino residente all’estero può contrarre matrimonio davanti all’Autorità consolare (matrimonio consolare).

occorrono:
– certificato di cittadinanza italiana di uno dei due sposi (o autocertificazione);
– certificato di residenza nella Circoscrizione consolare di uno dei due sposi (o autocertificazione);
– certificato di avvenute pubblicazioni di matrimonio.

servizio gratuito

Pubblicazioni di matrimonio

La pubblicazione di matrimonio consiste in un verbale di promessa di matrimonio, redatta di fronte all’Autorità consolare, da entrambi gli interessati.
La pubblicazione di matrimonio viene affissa all’albo consolare per otto giorni consecutivi.
Trascorsi tre giorni successivi alla pubblicazione senza alcuna opposizione, si potrà celebrare il matrimonio o ottenere il certificato di avvenuta pubblicazione.


occorrono
(di entrambi gli interessati):
– atto di nascita (o autocertificazione);
– certificato di residenza (o autocertificazione);
– certificato di cittadinanza (o autocertificazione);
– certificato di stato libero (o autocertificazione).

servizio a pagamento

Come fare per effettuare le pubblicazioni di matrimonio?

È necessario recarsi personalmente presso l’Ufficio consolare, previo appuntamento telefonico.

 

 

 

Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Ente Friuli nel Mondo non memorizza nessun dato personale dei visitatori. Alcuni dati di navigazione potrebbero essere invece utilizzati da Google Analytics, sempre in forma anonima, e unicamente per scopi statistici. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a salvare questi cookie sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.