Passaporto

Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento.
Ha una validità di 10 anni.
Dal 26 ottobre 2006 gli Uffici Consolari italiani all’estero rilasciano il passaporto elettronico. Tale passaporto utilizza moderne tecnologie (stampa anticontraffazione, microprocessore che consente la registrazione dei dati del titolare del documento e dell’Autorità che lo ha rilasciato) che offrono standard più elevati di sicurezza.
Gli USA consentono, ai titolari di passaporto elettronico, l’ingresso nel Paese senza visto, per soggiorni fino a 90 giorni. Nel caso di figli minorenni che accompagnano il titolare, occorre il passaporto personale del minore.
Per viaggiare nel territorio dei Paesi dell’Unione Europea è sufficiente la carta d’identità italiana.

Come fare per ottenere il rilascio del passaporto?

Si può chiedere il rilascio del passaporto presso un Ufficio consolare in cui non si è residenti, ma – in tal caso – occorre il "nulla osta" e la delega dell’Ufficio competente per Circoscrizione territoriale di residenza.
Se il richiedente è residente in Italia occorre il "nulla osta" e delega della Questura italiana competente.

occorrono:
– apposito modulo, debitamente compilato;
– documento di riconoscimento;
– due fotografie recenti (uguali, frontali, a colori formato 24×32 mm), di cui una autenticata;
– documento giustificativo (ad es. utenze) dell’effettiva residenza nella Circoscrizione consolare, oppure una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà;
– atto di assenso dell’altro genitore, in presenza di figli minori.

servizio a pagamento

È necessario – ove richiesto – recarsi personalmente presso l’Ufficio consolare, previo appuntamento telefonico.

Come fare se il passaporto viene smarrito o rubato e si desidera un documento di viaggio?

È consigliabile, nell’interesse del titolare, presentare comunque denuncia alla locale competente Autorità di polizia.
Nel caso in cui non sia possibile identificare il soggetto con idoneo documento – o anche attraverso testimoni o contattando le Autorità italiane – l’Ufficio consolare procede al rilascio di un documento di viaggio all’interessato ed informa contestualmente le Autorità di polizia italiane dell’arrivo della persona da identificare.
È necessario recarsi personalmente presso l’Ufficio consolare, previo appuntamento telefonico.

Attenzione!

occorrono:
– denuncia di furto o smarrimento all’Autorità consolare;
– documento di riconoscimento;
– due fotografie (uguali, frontali, a colori formato 24×32 mm).

servizio gratuito

Come fare per rilasciare l’atto di assenso?

Nel caso in cui il genitore che deve dare l’assenso non è cittadino dell’U.E., la sua firma deve essere autenticata.

Atto di assenso
È l’autorizzazione prevista dalla legge per il rilascio o il rinnovo del passaporto ai genitori di figli minori.

occorrono:
– apposito modulo, debitamente compilato;
– fotocopia del documento di riconoscimento del firmatario.

Come fare se uno dei genitori si rifiuta di firmare l’atto di assenso?

L’Autorità consolare, valutata la richiesta, può autorizzare il rilascio del passaporto al richiedente, con apposito decreto.
Il servizio può essere richiesto all’Ufficio consolare per posta, per fax o di persona.
Quando il minore non abita nella Circoscrizione, il giudice competente è quello del luogo di residenza del minore stesso.

occorre:
– istanza diretta all’Autorità consolare, nella sua qualità di giudice tutelare, sottoscritta dal genitore richiedente e nella quale potrebbero essere spiegati i motivi del rifiuto dell’altro genitore o la sua irreperibilità.

Come fare per ottenere il rilascio del passaporto di un minore o l’inclusione di un minore sul passaporto dei genitori

Il servizio può essere richiesto all’Ufficio consolare per posta (ove si disponga della fotografia autenticata), di persona (insieme al minore), oppure tramite persona (insieme al minore) debitamente delegata con atto scritto, accompagnato da fotocopia del documento di identità del delegante.
Nel caso in cui non sia possibile avere l’assenso, occorre l’autorizzazione del giudice tutelare (Autorità consolare, se all’estero).

occorrono:
– apposito modulo, debitamente compilato da entrambi i genitori o da uno di essi con atto di assenso dell’altro genitore.
– due fotografie del minore, se maggiore di dieci anni, (uguali, frontali, a colori formato 24×32 mm), di cui una autenticata.

 

 

 

 

 

 

Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Ente Friuli nel Mondo non memorizza nessun dato personale dei visitatori. Alcuni dati di navigazione potrebbero essere invece utilizzati da Google Analytics, sempre in forma anonima, e unicamente per scopi statistici. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a salvare questi cookie sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.