Traduzione e legalizzazione

Come fare per… la legalizzazione di un atto?

Gli atti redatti in lingua straniera devono essere tradotti per poter essere utilizzati in Italia.
La traduzione in lingua italiana è effettuata da un traduttore e deve essere confermata dall’Autorità consolare con l’apposizione del timbro "per traduzione conforme".
La legalizzazione – attestazione ufficiale della legale qualità di chi ha apposto la propria firma su atti, certificati, nonché dell’autenticità della sottoscrizione – serve a rendere giuridicamente validi in Italia atti e certificati emessi dalla Autorità straniere locali.
La legalizzazione da parte dell’Ufficio consolare non è necessaria se il documento è munito di "Apostille".
La conformità di traduzione da parte dell’Ufficio consolare è sempre necessaria.
Il servizio può essere richiesto all’Ufficio consolare per posta o di persona.

occorre:
– documento in originale.

servizio a pagamento
Tranne che per gli atti di stato civile da trascrivere in Italia.

Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Ente Friuli nel Mondo non memorizza nessun dato personale dei visitatori. Alcuni dati di navigazione potrebbero essere invece utilizzati da Google Analytics, sempre in forma anonima, e unicamente per scopi statistici. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a salvare questi cookie sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.