ROMANIA – Il Fogolâr Furlan presente ad un convegno sulle lingue retoromanze

Alla fine dell’Aprile scorso ha avuto
luogo presso la sede del Liceo Marin Preda” di Bucarest, un convegno 
dedicato alle lingue retoromanze, tra cui anche il friulano.

In questa occasione hanno tenuto  delle relazioni alcuni studenti dei licei
„Marin Preda” e „Dante Alighieri”: Teodor Manda ha trattato La presentazione storica e geografica del cantone dei Grigioni; Tudor
Cârstea La lingua retoromanza  e la
lingua romena, assomiglianze di natura toponomastica;
Silvana Flavia Vendetti  Friulani
in Romania


Nicolae Luca, Marina Roman,
Zinica Ionescu

Il coro „Altfel” del Liceo „Marin Preda”
ha interpretato canzoni della zona geografica dove si parlano ancora
 queste lingue minoritarie.

Sono intervenuti Mihaela Ene, Zinica
Ionescu, Maria Ungureanu, docenti dei sopraccitati licei,  Marina Roman,
docente presso l’Universita’ „Hyperion” di Bucarest.Ha partecipato anche
Matthias Wiesinger, addetto presso l’Ambasciata svizzera a Bucarest.

Alla fine il sottoscritto ho parlato del
friulano, delle sue origini e della saggistica  che gli è stata dedicata
lungo il tempo, nonchè di alcune particolarità dell’emigrazione storica
friulana in Romania. Il convegno e’ stato iniziato e coordinato dalla prof.ssa
Mihaela Ene.  


Il gruppo dei relatori,
invitati, studenti e docenti del Liceo ”Marin Preda” di  Bucarest

La manifestazione e’ stata organizzata
dall’ Assessorato all’Istruzione della citta’ di Bucarest, dai Licei „Marin
Preda”, „Dante Alighieri” di Bucarest, con la partecipazione dei rappresentanti
dell’ Associazione Culturale dei Friulani in Romania, Fogolâr Furlan.

Prof. Nicolae Luca

Presidente dell’Associazione Culturale dei
Friulani in Romania, Fogolâr Furlan

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.