Friuli Summer Camp: eccellenze del territorio e grandi campioni per i ragazzi dei Fogolârs Furlans alla scoperta della regione

Alla seconda edizione dell’iniziativa dell’Ente Friuli nel Mondo parteciperanno ragazzi provenienti da Argentina, Canada e Belgio

Al via lunedì 15 luglio il Friuli Summer Camp, il progetto dedicato a giovani dei Fogolârs Furlans nati tra il 2004 e il 2008 ideato, promosso e organizzato dall’Ente Friuli nel Mondo. A questa seconda edizione parteciperanno ragazzi provenienti dai Fogolârs di Argentina, Canada e Belgio che saranno ospitati da famiglie di coetanei residenti nella provincia di Udine.
Il progetto, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio volontariato, lingue minoritarie e corregionali all’estero nasce con l’intento di permettere a giovanissimi discendenti di corregionali all’estero di conoscere meglio il nostro territorio, la cultura, le eccellenze, gli usi e le abitudini di vita. Allo stesso tempo sarà occasione di confronto tra giovani provenienti da realtà molto diverse e sicura fonte di arricchimento personale per tutti i partecipanti.
Le attività, che si svolgeranno nell’arco di due settimane con base all’Istituto Bertoni di Udine, alterneranno visite culturali a giornate dedicate allo sport per un’esperienza a tutto tondo. L’Ente Friuli nel Mondo potrà fregiarsi della collaborazione istituzionale di ARLeF, Civiform, Fondazione Aquileia, FAI, Consorzio del Prosciutto di San Daniele, del patrocinio dei Comuni di Udine, Cividale, Gemona e San Daniele, e della partecipazione di nomi illustri dello sport regionale.
Durante la prima settimana, infatti, i ragazzi potranno giocare a baseball e, grazie alla disponibilità del progetto Sportland, avranno il privilegio di correre a fianco dei campioni della nazionale sudafricana di atletica leggera sulla pista di Gemona del Friuli. Verranno inoltre accompagnati alla scoperta di Udine dai volontari della delegazione territoriale del FAI; visiteranno Spilimbergo, dove verranno guidati attraverso le aule della Scuola Mosaicisti del Friuli e, sotto la supervisione dell’associazione FLUS, potranno sperimentare dei giochi medievali nella splendida cornice del centro storico. Saranno inoltre introdotti all’apprendimento della lingua friulana e alla conoscenza della storia del territorio attraverso due specifici appuntamenti curati dall’ARLeF in collaborazione con lo Sportello Regionale per la Lingua Friulana.
Trascorso il weekend in famiglia, i partecipanti si ritroveranno al Bertoni per trascorrere due giornate dedicate al basket, con l’ex olimpionico Michele Mian che interverrà con gli istruttori della sua Scuola Basket, e alla scherma con il maestro Giovanni Crea. Seguiranno le visite alle radici della storia romana, ad Aquileia, e longobarda a Cividale, dove i ragazzi si cimenteranno anche ai fornelli per un Corso di cucina Made in Italy al Civiform; tappa anche a San Daniele per la visita alla Biblioteca Guarneriana e ai prosciuttifici.
Il termine del Friuli Summer Camp coincide con l’Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo in programma a Tolmezzo il 27 e 28 luglio.
“Dopo il grande successo della prima edizione, il Friuli Summer Camp si ripropone con l’intento di trasmettere ai più giovani l’amore per il Friuli attraverso una serie di esperienze e amicizie indimenticabili; l’obiettivo dell’Ente Friuli nel Mondo, grazie al contributo della Regione FVG e di tutti le istituzioni coinvolte è quello di continuare a proporre qualcosa di unico” sostiene Anna Pia De Luca, vice presidente dell’Ente Friuli nel mondo e promotrice dell’iniziativa.

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.