Il Fogolar di Bologna alla Festa Internazionale della Storia

L’Università degli Studi di
Bologna ha organizzato dal 20 al 28 ottobre, sotto l’Alto Patrocinio del
Presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano
, la nona edizione della Festa internazionale della Storia” che ha visto la presentazione di oltre 250 eventi e la partecipazione
complessiva di 70.000 persone accogliendo due proposte del Fogolar di Bologna
dedicate alla Storia del Friuli.

In data 22 ottobre, nella
prestigiosa Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio in Piazza Maggiore, sede del
Comune di Bologna, è stata presentata, per il tema “Lo Sport fa Storia”, una tavola rotonda dal titolo “Sport e benessere tra ieri e oggi” che
ha visto la presenza degli olimpionici vincitori di medaglie alle recenti
Olimpiadi di Londra come Marco Orsi e
Marina Grimaldi
unitamente a dirigenti sportivi del CONI, UISP, C.S.I,
allenatori nazionali  e
rappresentanti di tutte le associazioni sportive bolognesi. L’evento è stato
arricchito dalla presenza della plurimedagliata alle olimpiadi di Lillehammer e
vincitrice di due coppe del mondo Manuela
Di Centa
che ha presentato il suo libro dal titolo “Libera di vincere”. L’evento ha avuto un grande successo di
pubblico ed in particolare di giovani studenti e sportivi con la presenza
dell’Assessore allo Sport di Bologna Luca Rizzo Nervo mentre la tavola
rotonda è stata coordinata dalla rinomata persona del giornalista Marco Guidi.

Il martedì seguente, presso il
Museo Civico Archeologico, sito di fianco a Piazza Galvani ed alla basilica di
S. Petronio nella sala del Risorgimento, il prof. Fulvio Salimbeni, dell’Università di Udine, presentato dal prof. Alberto Preti docente di Storia
contemporanea dell’Università di Bologna, ha tenuto una interessantissima ed
avvincente conferenza su:

I
Cosacchi in Italia nell’ultimo conflitto mondiale
 

Anche in questo caso l’evento ha
avuto un grande successo di pubblico costituito da tanti soci del Fogolar
Furlan e cittadini bolognesi che hanno avuto la grande opportunità di conoscere
una pagina di storia poco nota e non sempre presente sui libri che trattano
l’ultimo conflitto mondiale.

Al termine della presentazione il
prof. Fulvio Salimbeni ha promosso
un dibattito con le persone presenti nel quale sono stati approfonditi i temi
trattati.

Il Fogolar Furlan è grato
all’Università degli Studi di Bologna ed in particolare al prof. Rolando Dondarini e ai suoi validissimi collaboratori nonché
all’Ente Friuli nel Mondo che hanno
reso possibile la presentazione di questi eventi che hanno avuto un notevole
riscontro e messo in risalto l’immagine del Friuli in Emilia Romagna.

Riteniamo e ci auguriamo, che la
nostra partecipazione alla Festa della Storia possa avere un seguito anche
nelle prossime edizioni e che le Istituzioni confermino la volontà di
incoraggiare e favorire queste iniziative che da nove anni a Bologna
coinvolgono la popolazione giovane e meno giovane che risponde sempre con
grande entusiasmo.

Il Fogolar di Bologna festeggerà
il prossimo 23 marzo 2013 i dieci anni di presenza nel territorio del capoluogo
emiliano e per l’occasione è stato impostato un calendario con alcune
importanti iniziative che ci vengono sollecitate da soci ed amici e che si
cercherà di realizzare confidando nella “Provvidenza
anche se in presenza di difficoltà economiche che richiedono molta attenzione e
prudenza.

 

        Fogolar Furlan di Bologna

        Il
Presidente

      Walter
Troiero

 

Bologna, 10 novembre 2012

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.