“Pasolini, the poet: Friuli, Italy and beyond” – Giovedì 21 gennaio ore 18.00, Global room Trinity College Dublin

TRIBUTO AL POETA PASOLINI

CON IL FOGOLÂR FURLAN DI DUBLINO

Evento in inglese per celebrare

lo scrittore a 40 anni dalla scomparsa 

Il Fogolâr Furlan di Dublino dà avvio al suo ricco programma di attività con l’evento speciale dedicato a Pier Paolo Pasolini “Pasolini, the poet: Friuli, Italy and beyond” che sarà ospitato giovedì 21 gennaio, alle 18, nel prestigioso Trinity College della capitale irlandese.

Tema della serata, organizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Dublino, l’Italian Society del Trinity College, con il contributo dell’Ente Friuli nel Mondo e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Servizio corregionali all’estero, sarà il Pasolini poeta, dagli esordi casarsesi alla successiva evoluzione in lingua nazionale.

Nell’aula magna della più importante università d’Irlanda parleranno del poeta e regista friulano, a 40 anni dalla sua scomparsa, Giuliana Adamo, docente del Trinity College, che introdurrà la serata con un intervento sulla vita e la carriera artistica di Pasolini, dalla poesia alla cinematografia, sottolineandone il lato intellettuale che ha dato un importante contributo all’Italia di oggi; Angela Felice, direttore del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa, illustrerà gli esordi in friulano dell’autore spiegando l’importanza dell’uso della marilenghe nella sua produzione, scelta determinata da fattori linguistici, politici e sentimentali; Luciano Martinengo traduttore in inglese della poesia pasoliniana, si occuperà della successiva evoluzione della poetica pasoliniana e dei problemi della sua traduzione; il musicista Loris Vescovo, vincitore del premio Tenco 2014 per la sezione “musica dialettale”, eseguirà infine alcuni brani tratti dallo spettacolo Pierpauli e da lui musicati su liriche friulane del giovane Pasolini. In rappresentanza dell’Ente Friuli nel Mondo interverrà la prof.ssa Anna Pia De Luca, componente del Consiglio Direttivo.

Davide Gessi, presidente del Fogolâr di Dublino, sottolinea l’importanza della serata: “Abbiamo scelto di proporre le opere di Pasolini in lingua inglese, per poter far conoscere e apprezzare la grandezza di questo artista al pubblico irlandese mettendo l’accento sull’importanza e l’uso della lingua friulana nelle sue poesie. Fondamentale il contributo del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa, che ha accolto con entusiasmo la nostra proposta valorizzando le finalità culturali e il respiro internazionale dell’iniziativa nella ricettiva Dublino”.

Locandina in formato PDF

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.