40° anniversario di fondazione Fogolâr Furlan di Ottawa

 LA FESTA DEL POPOLO FRIULANO

L’aquila del Friuli sventolò nella Capitale del Canada per celebrare due importantissime date della comunità friulana di questa metropoli. Durante la domenica del 26 aprile si abbinarono due date per celebrare La Festa del Popolo Friulano ed il 40mo Anniversario di Fondazione del Fogolâr Furlan di Ottawa.
Le attività incominciarono con uno spuntino di benvenuto offerto dal Fogolâr di Ottawa per lanciare queste celebrazioni. Seguì la Santa Messa celebrata in friulano dal Padre Adelchi Bertoli, venuto nella capitale assieme a una delegazione di Friulani del Fogolâr di Montreal che si recò nella capitale per celebrare questi due lieti eventi. Alla conclusione della Messa si passò alla cerimonia di Benedizione della Spada, del Tallero e del pugno di terra friulana: una cerimonia semplice ma piena di significato che commosse i presenti.
Il pomeriggio storico culturale si aprì con Un Salut ae Furlanie di fronte ai simboli della Patria del Friuli, il Gonfalone Patriarcale. Di seguito, l’avvocato Adriana Cargnello, quale moderatore dell’evento, fece un commovente omaggio ai pionieri friulani che 40 anni fa ebbero il coraggio e la tenacia di fondare il Fogolâr della Capitale Canadese . Oggi come in quel lontano 1969, i membri del Fogolâr di Ottawa promisero di continuare nei stessi passi dei loro padri aggiungendo “zocs” al fuoco del focolare per assicurare che la fiamma di Friulanità, accesa tanti anni fa, continui ad ardere per il futuro in questa città.

festa per il quarantesimo anniversario Fogolar di Ottawa
Il Presidente del Fogolâr, il Colonnello Roberto Mazzolin enunciò un caloroso benvenuto a tutti i presenti, particolarmente agli amici friulani di Montreal arrivati con la Presidente, Paola Codutti, e al Cavalier Gigi Gambin, Presidente della Famee Furlane di Toronto. In un segno di solidarietà fra gli oriundi della piccola patria si notò anche la presenza del Signor Dario Zanini, Presidente dell’Associazione Giuliano-Dalmata e della sua gentilissima signora, come pure la signora Emma Vogrig, Presidente dell’Associazione Unione Sloveni Friuli Venezia Giulia per il Nord America, che non solo partecipò, con la sua famiglia alle attività, ma partecipò anche attivamente come attrice nel teatro che si presentò durante il pomeriggio.
Seguirono conferenze per affermare l’importanza del 3 aprile nella storia del popolo friulano. Adriana Cargnello spiegò che il 3 aprile 1077 rappresenta una ricorrenza di importanza cardinale per il popolo friulano perché vide la nascita del Friuli. Spiegò l’importanza di quest’evento della storia del Friuli e fece notare il fatto storico che il Parlamento Friulano, ben 20 anni prima della Magna Carta, già prevvedeva rappresentanza dei comuni, del clero e dei nobili.
Rilevando anche che il Fogolâr di Ottawa e di Montreal celebrano la fondazione della patria del Friuli da molti anni aggiunse: Celebriamo la Fieste dal Popul Furlan il 3 aprile, perché, nello spirito di fratellanza friulana, vogliamo onorare la nostra piccola patria, e perché vogliamo rinnovare verso i nostri antenati la nostra promessa di continuare a mantenere la nostra cultura, le nostre tradizioni, e la nostra lingua.
Il pomeriggio progredì con la presentazione del gruppo teatrale “di Ca e di La dal’Aghe” del Fogolâr Furlan di Ottawa di una farsa creata dall’autore canadese-friulano e direttore del gruppo, Paolo Brun del Re, intitolata: El Processo.
Questa farsa in 4 atti rappresenta un processo immaginario, ma con lo spunto preso da manoscritti di processi reali, avvenuti durante la dominazione veneziana nella Patria del Friuli, cioè agli inizi del 1600. In particolare, rilevò qualche aspetto negativo della dominazione della Serenissima. Mentre l’opera originale fu scritta in friulano, per ragione di convenienza e per assicurare che tutti seguano il testo, questa rappresentazione è stata fatta in friulano, italiano e veneto.
Dopo il teatro, seguì una conferenza in friulano presentata da Vitôr Cech del Fogolâr di Montreal, vincitore del Premio Aquileia 2008 che è conferito dalla Federazione dei Fogolârs del Canada a un individuo che ha contribuito in un modo molto particolare allo sviluppo e mantenimento della cultura friulana in Canada. La Conferenza espresse l’importante ruolo dei Fogolârs Furlans nel mantenimento della cultura friulana nel mondo. Terminò con una recita di poesie scritte dallo stesso signor Cech.
In seguito, si visionarono due video: il primo sull’industria nautica friulana mostrando aspetti particolari del “know how” friulano e un secondo video, offerto dalla Provincia di Udine, particolarmente gradito sulla storia del Friuli: “Friûl, Viaç te Storie¨ tracciò in lingua friulana la storia millenaria del nostro popolo dalla preistoria fino all’invasione della Serenissima.
Alla conclusione dei video, il Colonnello Roberto Mazzolin, Presidente del Fogolâr di Ottawa, ringraziò i presenti ed estese un ringraziamento particolare agli organizzatori di questa magnifica giornata.
Le celebrazioni si chiusero con una magnifica cena durante la quale il Presidente della Famee Furlane di Toronto, il Cavalier Luigi Gambin e Paola Codutti, Presidente del Fogolâr Furlan Chino Ermacora di Montreal, fecero il loro saluti ufficiali al Fogolâr di Ottawa.
In seguito, si lessero i saluti ufficiali inviati in friulano dal Presidente della Provincia di Udine, l’Onorevole Pietro Fontanini, e l’augurio molto particolare del Presidente dell’Ente Friuli Nel Mondo, l’Onorevole Giorgio Santuz, che essendo nell’impossibilità di essere presente durante queste celebrazioni, delegò il Presidente della Federazione del Canada, Ivano Cargnello, di rappresentarlo durante le manifestazioni.

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.