Friuli nel Mondo: bilancio 2009 in attivo, Alido Gerussi Vicepresidente, le candidature alla carica di Presidente e iniziative per il 2010

Il bilancio 2009 in attivo, l’elezione di Alido Gerussi come vicepresidente vicario, l’indicazione arrivata dai Fogolârs della candidatura di Dario Zampa come presidente, i consolidati rapporti con la Cjase dai furlans e un ricco programma di attività per l’anno in corso. Sono queste le novità che hanno caratterizzato l’assemblea di Friuli nel Mondo svoltasi questa assemblea 21 marzo 2010mattina presso la sede di via del Sale a Udine. «Il 2008 è stato l’anno del risamento definitivo del bilancio – ha dichiarato Santuz – mente i dati che ci arrivano dal 2009 evidenziano addirittura un bilancio in attivo». Grande soddisfazione per il presidente di Friuli nel Mondo che è in scadenza di mandato e che ha già annunciato di voler lasciare spazio ad altri: «Occorre lavorare in un’ottica di collaborazione – ha dichiarato Santuz – soprattutto con la Regione. È anche questo uno dei motivi che mi spinge a non ricandidarmi». Si è aperta così la corsa alla carica di presidente di Friuli nel Mondo che, stando alle indicazioni arrivate dall’assemblea, dovrebbe portare i risultati nella tarda primavera. Anche perché, proprio dall’assemblea sono arrivate alcune indicazioni importanti per la modifica dello statuto dell’ente e di conseguenza per l’eleggibilità del presidente. « Lo spirito unitario di Friuli nel Mondo è sempre stata la sua caratteristica principale – ha dichiarato Enrico Gherghetta, presidente della provincia di Gorizia e vicepresidente di Friuli nel Mondo – la mia proposta è allora quella di fare una modifica statutaria affinchè siano gli stessi Fogolâr a eleggere il presidente». Proposta accolta con interesse dall’assemblea e dal presidente Santuz che ha proposto di studiare le possibili modifiche allo statuto per valutare la fattibilità di questa eventualità. Da segnalare che i Fogolârs stessi, in questi giorni, su spunto di Franco Braida presidente del Fogolâr di Monfalcone, avevano già proposto una soluzione di questo tipo. Braida, chiedendo un parere ai 200 Fogolârs di Friuli nel Mondo, aveva ricevuto da una trentina di questi l’indicazione di Dario Zampa, come possibile candidato alla carica di presidente.
Alido GerussiFra le nomine che sono invece state confermate all’unanimità ieri c’è l’affidamento dell’incarico di vicepresidente vicario ad Alido Gerussi, che subentra al dimissionario Pier Antonio Varutti oggi direttore della Fondazione Crup. Sessantasei anni, già sindaco di Spilimbergo, oggi presidente della Scuola Mosaicisti, Alido Gerussi accettando l’incarico ha dichiarato: «Non sono qui per un incarico politico, ma come figlio e nipote di emigranti e come profondamente friulano».
Consolidato, come si è anticipato, il rapporto con la Cjase dai furlans di Fagagna, della quale è presidente Mario Toros: «Ci sarà un integrazione dei componenti dei direttivi – ha proposto il senatore, mentre Santuz confermava – per sottolinare l’unitarità di prospettive che lega le nostre due istituzioni, nel comune interesse dei friulani del mondo».
Infine sono state presentate le iniziative per il 2010: per prima cosa i corsi per studiare in Friuli organizzati in collaborazione con l’Università di Udine. Ci sarà una missione esplorativa della Camera di Commercio di Udine in Sudafrica che sarà motivo di incontro con la comunità friulana per sondare le possibilità di scambio con quel Paese. Il momento più significativo sarà la VII Convention e l’incontro dei friulani nel mondo che si terranno a Maiano nella prima settimana di agosto. Non mancano ulteriori missioni in Australia, in Romania, il congresso nazionale dei Fogolârs Furlans italiani a Roma di novembre, gli interscambi per gli studenti universitari iti", il congresso della Federazione dei Fogolârs Furlans del Canada e un congresso in Siberia sui lavoratori della Transiberiana. Assemblea 21 marzo 2010

 

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.