Inaugurazione del Fogolar Furlan di Pechino

27 Aprile 2009 – Il Fogolar Friulano di Pechino e’ stato ufficialmente inaugurato, nei giorni scorsi, dal Presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, On. Giorgio Santuz. Tale evento segue l’inaugurazione del Fogolar Friulano di Shanghai. Per l’occasione, nella capitale cinese, e’ giunta una delegazione friulana guidata dal Presidente del Consiglio Regionale, On. Eduard Ballaman, insieme al Presidente di Confindustria di Udine, Dott. Adriano Luci.
La delegazione e’ stata ufficialmente ricevuta in Residenza, il giorno 22 Aprile, con una cena privata, offerta da S.E. l’Ambasciatore d’Italia in Cina, Riccardo Sessa. Oltre ai vertici del Fogolar – Presidente Fatovic Alessandro, Vice Presidente Cristina Lambiase, Consiglieri Giorgio Vettor ed Alessandro Missana – alla cena erano altresi’ presenti il Console, Dott. Mauro Livio Spadavecchia e la Direttrice dell’Istituto di Cultura Italiana, Dott.ssa Barbara Alighiero. Presente anche il Dott. Marco Casula, Presidente del Fogolar di Shanghai, a rappresentare il rapporto privilegiato di scambio e collaborazione tra i due sodalizi.

Inaugurazione del Fogolar Furlan di Pechino

Durante la serata l’Ambasciatore ha espresso le sue vive congratulazioni per la costituzione del Fogolar, elogiando l’operato fin qui svolto e promettendo sicuro sostegno per le future iniziative dell’Associazione. Nel corso della cena sono state discusse ed analizzate possibili azioni commerciali e culturali, da intraprendere in territorio cinese, da parte degli attori friulani interessati a questo Paese. E’ stato quindi enfatizzato il potenziale ruolo del Fogolar, come attore privilegiato di dialogo fra le controparti cinesi e quelle friulane.
Il giorno sucessivo, dopo aver visitato gli impianti Olimpici di Pechino (Bird nest e Water cube) la delegazione e’ stata ricevuta presso la Camera di Commercio Italiana in Cina, alla presenza del Segretario Generale Dott.ssa Luisa Bergonzoni. Durante l’incontro sono stati presentati i servizi offerti dalla Camera ed e’stata fatta un’analisi della presenza imprenditoriale friulana in Cina. E’ emersa la necessita’, da parte delle PMI friulane desiderose di investire in questo Paese, di avere un referente privilegiato in Cina, che possa coordinare, in maniera sistemica ed efficace, le loro azioni. A tal proposito si e’discussa la possibilita’di istituire un desk istituzionale o imprenditoriale, come forma di dialogo e sostegno esclusivo per gli attori regionali.
La sera del 23 Aprile la delegazione e’stata ricevuta presso Piazza Italia, dal General Manager Dott. Plata. Piazza Italia rappresenta il piu’grande progetto realizzato per la promozione dell’agroalimentare nel mondo. Con una superficie superiore ai 3.000 mq distribuiti su 3 piani, l’edificio ospita l’eccellenza dell’enogastronomia italiana, tra cui spiccano prodotti friulani quali il prosciutto di San Daniele, il formaggio Montasio oltre che varie tipologie di vino proveniente da diverse produttori regionali. Durante la serata, sono state illustrate le enormi potenzialita’ di crescita del mercato cinese, in termini di consumo di prodotti alimentari italiani, con un occhio di riguardo ai prodotti friulani.
Il giorno 24 Aprile la delegazione si e’recata in visita a Qingdao, citta’ con 7.4 milioni di abitanti, situata sulla costa settentrionale della Cina e capoluogo della Provincia dello Shandong, dove, tra l’altro, si coltiva buona parte dell’uva destinata alla produzione del vino cinese.
La missione e’stata organizzata dal Dott.Alessandro Missana, referente del Fogolar di Pechino in quella citta’. La delegazione e’stata accolta dal Sindaco e dalla Giunta Municipale del Distretto industriale di Chengyang, dal Presidente della locale Camera di Commercio e dai rappresentanti dell’Ufficio per il Commercio Estero.
Qingdao e’ stata classificata tra le prime dieci città della Cina, in termini di sviluppo economico. Spicca per la vivacità della sua economia e per l’intraprendenza degli imprenditori, sia locali che stranieri (50 i paesi presenti con sedi produttive), rappresentando una delle migliori "Business Location in Cina", in termini logistici, ambientali e di servizi correlati a supporto delle imprese. A livello di infrastrutture, Qingdao e’ il terzo porto piu’ importante della Cina in termini di movimentazione merci ed il decimo porto piu’ importante al mondo, grazie alle sue 130 rotte internazionali. Le Olimpiadi del 2008 hanno consacrato Qingdao quale Capitale della vela e della nautica in Cina, proiettando la stessa a diventare una delle prime città cinesi a realizzare la modernizzazione.
Nel corso degli ultimi anni il numero delle aziende italiane che hanno aperto filiali e sedi produttive a Qingdao e’quintuplicato, fino a raggiungere il numero di 28 unita’ a fine 2008, con una communita’ italiana in crescita.
Durante la visita della delegazione friulana sono emersi tutti i vantaggi che Qingdao puo’ offrire alla Regione FVG, in termini di interscambio commerciale e di investimenti. Il fatto che la citta’ venne colonizzata dai tedeschi, ad inizio del secolo scorso, dona alla stessa un’aria "mitteleuropea" ben visibile a livello architettonico e paesaggistico. Questo aspetto rappresenta un ulteriore punto di incontro con la cultura friulana e le sue radici storiche.
Va inoltre segnalato che Qingdao, entro il 2012, sara’ la sede del piu’ grande cantiere navale delle Cina. E’ evidente come un progetto di tale portata possa riscontrare un grande interesse da parte della Regione FVG, considerato che la cantieristica navale rappresenta una delle specializzazioni storiche dell’economia regionale, grazie al Porto di Trieste e alla presenza di Fincantieri a Monfalcone. L’occasione della visita a Qingdao ha rappresentato dunque una ottima piattaforma di confronto costruttivo tra le parti, nell’ottica di una futura ed auspicata collaborazione in diversi settori. .
La sera del 24 Aprile e’ stato ufficialmente inaugurato il Fogolar Friulano di Pechino. Presso il rinomato ristorante Italiano Assaggi, gestito da un corregionale, e’stata organizzata una cena a base di prodotti dell’enogastronomia friulana, alla presenza di tutti i Soci del Fogolar e dei loro familiari, delle Istituzioni italiane in Cina (Ambasciata, ICE e Camera di Commercio) e di un nutrito numero di ospiti cinesi, che ha visto una partecipazione di circa 50 commensali.
Nel corso della serata il Presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, On. Giorgio Santuz, ha illustrato brevemente l’operato dei Fogolars nel mondo, tenendo a battesimo l’ultimo nato. Il Presidente del Consiglio Regionale, On. Eduard Ballaman, ha sottolineato come i Fogolars siano le Ambasciate dei friulani nel mondo che, tra prima e seconda generazione, contano ormai piu’ di 4 milioni di persone. Nel corso della serata lo stesso Presidente Ballaman ha omaggiato la Dott.ssa Cristina Lambiase, Vice Presidente e Tesoriere del Fogolar di Pechino, ringraziandola per essersi particolarmente distinta, con le sue azioni, nell’organizzazione della cerimonia inaugurale e nella riuscita della missione.
Il Presidente del Fogolar di Pechino, Dott. Alessandro Fatovic, ha sottolineato come l’Associazione sia cresciuta nel giro di un anno, decuplicando il numero dei Soci, superando la soglia dei cinquanta iscritti, se si include anche il Fogolar di Shanghai. Infine l’Ambasciatore d’Italia, S.E. Riccardo Sessa ha portato i saluti della comunita’ italiana augurando i migliori auspici al neo sodalizio.

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.