Incontro con i ragazzi del progetto “Visiti” a Gemona

Si chiama "Visiti" il progetto che l’Ente Friuli nel Mondo rivolge agli
studenti, in collaborazione con il Convitto nazionale "Paolo Diacono’,’
di Cividale e l’Istituto tecnico commerciale per geometri "Giuseppe
Marchetti" di Gemona. Lo scopo del progetto è quello di realizzare
un’azione formativa volta all’internazionalità con un reale scambio
culturale, educativo e linguistico per la consapevolezza di una
identità legata al Friuli e alle caratteristiche proprie di una terra
che, storicamente, possiede un vissuto con una forte connotazione
internazionale.
Incontro con i ragazzi del progetto "Visiti" a Gemona
Quesfanno
perquesto progetto sono stati coinvolti 11 ragazzi, dai 16 ai 17 anni,
provenienti tre dal Brasile, due dall’Uruguay, sei dall’Argentina, che
sono stati ospitati da loro coetanei delle famiglie Pezzetta, Piazza,
Di Poi, Marini, Menotti, Faleschini, Tolazzi, Battaino, Tomè, Bellina,
Moretti dei paesi di Gemona, Buia, Osoppo, Bordano, Pontebba, Tarvisio.
Questi ragazzi sudamericani sono in Friuli dal 3 febbraio e rimarranno
per 5 settimane. Frequentano le lezioni all’Istituto "Marchetti"
seguiti dalla dirigente scolastica professoressa Laura Decio ed hanno
come riferimento gli in segnanti Graziana De Colle, Angelo Floramo e
Alberto Vidon. Visitano i più importanti centri della regione per
conoscere a fondo il Friuli.
Ieri il gruppo è stato ricevuto dal
presidente di Friuli nel Mondo, Giorgio Santuz, nella sede di Udine e,
attraverso una video conferenza sono stati messi in contatto con i loro
genitori che si trovavano nel Fogolàr Furlan di Santa Maria Rio Grande
del sud del Brasile, presieduto dal professor Josè Zanella.
Nell’accogliere
la delegazione Santuz ha detto che: «Vi guardo come futuri protagonisti
della grande rete di friulani nel mondo e mi auguro che, al vostro
rientro in patria, possiate partecipare alla vita del Fogolàr per il
rafforzamento della identità friulana».
Gli studenti hanno
unanimemente riferito che hanno conosciuto un Friuli molto bello e
progredito. La professoressa Decio, dal canto suo, ha manifestato la
sua soddisfazione per questo progetto culturale di interscambio tra
giovani studenti. Un gruppo di ragazzi friulani ripeterà questa
esperienza partendo, a fine giugno, per essere ospitati dalle famiglie
sudamericane per cinque settimane.
Incontro con i ragazzi del progetto "Visiti" a Gemona
Foto
di gruppo dei ragazzi, accompagnati dalla prof.ssa Laura Decio,
dirigente scolastico dell’I.T.C.G. ‘Marchetti’ di Gemona ed il prof.
Angelo Floramo (a sinistra).

Condividi
Accetto.
Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e per fornire funzionalità aggiuntive. Si tratta di dati del tutto anonimi, utili a scopo tecnico o statistico, e nessuno di questi dati verrà utilizzato per identificarti o per contattarti. Cliccando il bottone Accetto, confermi il tuo consenso a questo sito di salvare alcuni piccoli blocchi di dati sul tuo computer. L'informativa è disponibile in questa pagina.